Credere di non essere padroni di se stessi. Il delirio di influenzamento

Il delirio è un’alterazione della coscienza transitoria e reversibile durante la quale si assiste al verificarsi di perdita di contatto con la realtà e all’emergere di false credenze e convinzioni.

Si tratta, in altre parole, di uno stato mentale alterato e confusionale acuto in cui la facoltà dell’esame di realtà risulta più o meno temporaneamente compromessa.

È tipico delle psicosi come la schizofrenia ma può anche essere causato dall’assunzione di farmaci e/o di alcol e droghe.

Nel delirio di influenzamento, in particolare, il soggetto non riconosce, come tali, le proprie azioni, cognizioni e sensazioni, convinto che esse siano indotte e controllate, contro la sua volontà, da qualche forza esterna.

La persona ha la credenza irrazionale di essere totalmente influenzata, guidata e/o dominata nel modo di ragionare e di comportarsi da entità estranee e superiori. Ha la ferma convinzione di non essere padrona di se stessa: pensa di essere un automa, un fantoccio o un burattino comandato e diretto da altri.

L’individuo crede che il suo pensiero abbia contenuti che non gli appartengono, che provengono da altri, che le sue idee vengano manipolate, distorte o rubate e diffuse pubblicamente.

Il delirio di influenzamento si associa, spesso, ad altre distorsioni cognitive e/o ad allucinazioni di vario tipo.

Altri tipi di delirio sono quello somatico in cui la persona è fermamente convinta di avere una grave malattia, quello mistico religioso dove chi ne soffre spesso sente di essere stato scelto da Dio per una missione, quello erotomane in cui il soggetto crede che qualcuno sia segretamente innamorato di lui, e quelli più conosciuti di persecuzione, di gelosia, di grandezza, ecc…

Accanto al trattamento farmacologico, si rende necessaria una corretta ed adeguata psicoeducazione dell’individuo per insegnargli ad affrontare e a gestire il presentarsi dei sintomi nella quotidianità. A tal fine può essere anche utile la terapia cognitivo comportamentale.

Dott.ssa Cinzia Cefalo

Immagine dal web

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close