‘Menti geniali’ in anime e corpi che non comunicano. La Sindrome di Asperger

   La Sindrome di Asperger  viene inclusa nel DSM 5, il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, tra i disturbi dello spettro autistico.

L’autismo è definito come un disturbo del neurosviluppo consistente in deficit persistenti della comunicazione e dell’interazione sociale. Esso si manifesta con problematiche nello sviluppo, nella gestione e nella comprensione delle relazioni con gli altri, con conseguenti difficoltà ad adeguarsi ai diversi contesti sociali.

I soggetti autistici mostrano scarse capacità di reciprocità socio emotiva, sono carenti nei comportamenti comunicativi verbali e non (movimenti ed eloquio ripetitivi e stereotipati) e presentano  un interesse ridotto, o addirittura assente, per i coetanei.

Essi, inoltre, manifestano ipo o ipersensibilità verso l’ambiente esterno  caratterizzandosi per pattern di comportamento rigidamente aderenti alla routine e difficilmente modificabili e reagendo con scatti d’ira ed aggressività ad ogni pur minimo cambiamento.

I loro interessi sono circoscritti e le loro attività sono limitate e ristrette.

La Sindrome di Asperger, più frequente nella popolazione maschile che in quella femminile, rappresenta una forma lieve di autismo, con i sintomi e le caratteristiche sopra elencate, seppure di ridotta intensità e gravità .

Essa prende il nome dal medico austriaco che, uno tra i primi, riconobbe il disturbo nei suoi pazienti: si trattava di bambini con problemi di comunicazione, specie nel comprendere le intenzioni dei coetanei, e perciò spesso solitari ed isolati. Erano ragazzi dai comportamenti sociali inopportuni e goffi, assorbiti totalmente ed esclusivamente nei loro interessi ed hobby, dei quali diventavano veri e propri esperti, dei  ‘piccoli professori’ per usare le parole del Dott. Asperger.

Gli individui con Sindrome di Asperger, infatti, hanno, non di rado, un’intelligenza sopra la media e si dedicano in modo laborioso, con grande dedizione ed attenzione al dettaglio e al particolare, ai loro interessi, sovente esclusivi e circoscritti. Il livello ossessivo e maniacale della loro attività li porta ad eccellere in singoli argomenti e a sviluppare idee geniali ed originali.

Diversi personaggi famosi erano affetti da Sindrome di Aspergen: dal  matematico Isaac Newton al fisico Albert Einstein, dal naturalista Charles Robert Darwin al compositore e musicista Wolfang Amadeus Mozart, dal regista e produttore cinematografico Alfred Joseph Hitchcock allo scultore, pittore ed architetto Michelangelo Buonarroti e, infine, al regista Steven Spielberg.

Di qui l’importanza di una diagnosi precoce e di un trattamento adeguato in grado di sostenere il soggetto nelle difficoltà quotidiane nel suo ambiente di vita e di favorire lo sviluppo di potenzialità e risorse che l’individuo spesso possiede anche in misura superiore alla media.

Si tratta, da un lato, di evitare il rischio di un  grave disadattamento sociale e lo sviluppo di conseguenti problematiche psicologiche come la depressione e, dall’altro, di promuovere ed utilizzare i naturali interessi e le inclinazioni spontanee della persona  per permetterle di comunicare ed esprimere se stessa attraverso le sue passioni, compensando così le sue iniziali difficoltà.

L’arte, la musica, il cinema, la pittura, la scultura, e così via possono veramente divenire canali alternativi di espressione e comunicazione di sé efficace e di successo.

Dott.ssa Cinzia Cefalo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close